Tipologie dei più comuni Rifiuti Pericolosi

Tra i rifiuti che è necessario raccogliere in modo differenziato e con molta attenzione troviamo la categoria dei cosiddetti “rifiuti pericolosi”. Questi vanno conferiti in contenitori o luoghi di raccolta speciali e  smaltiti presso impianti autorizzati. I rifiuti considerati pericolosi sono essenzialmente:

  • Pile Esauste: ovvero quelle che sono state utilizzate e che non sono più adatte per mettere in funzione gli oggetti di uso comune, come orologi, radio, giocattoli, ecc. Anche se esaurite le pile contengono al loro interno un liquido che, se a contatto con l’ambiente o l’uomo, può essere molto dannoso perchè altamente tossico;
  • Farmaci Scaduti: i prodotti farmacologici che non hanno più validità contengono sostanze chimiche che con il tempo attraverso il processo di ossidazione o il contatto con agenti atmosferici o altri agenti chimici possono recare danni all’uomo e all’ambiente;
  • Contenitori Etichettati T. e/o F.: ovvero quei vuoti che contengono residuo secco, che riportano i simboli “Tossico, Infiammabile, Irritante e Corrosivo”
  • Oli Esausti: ovvero quegli olii di origine industriale o domestica come l’olio del motore o i residui di olio per gli usi in cucina, sono fattori fortemente inquinanti per l’ambiente. La combustione incontrollata di questi oli emana sostanze tossiche: possono essere nocivi per la salute dell’uomo se a contatto con le vie respiratorie oppure per l’ambiente se smaltiti negli scarichi (domestici o pubblici). In generale, tutti i rifiuti pericolosi contengono sostanze nocive per l’uomo e l’ambiente e in fase di smaltimento sono necessarie azioni che richiedono molta cautela, sia durante il trasporto sia durante le operazioni di smaltimento negli impianti autorizzati, dove si trovano macchinari appositi per lo smaltimento e personale autorizzato per il trattamento di questi particolari tipi di materiali.

Tipologie e Smaltimento dei Rifiuti Ingombranti

Esistono due tipi di Rifiuti appartenenti alla categoria degli ingombranti:

  • Beni Ingombranti: mobili, materassi, elettrodomestici (Televisori, Radio, Frigoriferi, ecc.)
  • Beni Inerti: calcinacci, piastrelle, residui di piccole ristrutturazioni edilizie

La Raccolta avviene normalmente su chiamata dell’utente oppure mediante conferimento a cura dello stesso utente presso l’isola ecologica comunale.

Corretto Conferimento dei Rifiuti Pericolosi

Le Pile Esauste

contenitore-pile-usateLe Pile Usate devono essere raccolte in modo differenziato utilizzando gli appositi contenitori normalmente disponibili presso i punti di vendita delle pile stesse.
Una volta raccolto, tutto il materiale verrà riversato in appositi contenitori e trasportato verso l’isola ecologica comunale da dove viene inviato agli impianti di inertizzazione (adatti al prelevamento di contenuti metallici contenuti nelle pile).

 

Farmaci Scaduti

raccolta-farmaci-scadutiI Medicinali Scaduti devono essere conferiti negli appositi contenitori posizionati presso le farmacie e presso gli ambulatori pubblici, generalmente depurati dagli involucri in cartone per evitare costi superflui per lo smaltimento che di solito avviene a peso.
I farmaci scaduti vengono raccolti nelle farmacie, depositati in appositi sacchi e trasportati presso l’isola ecologica comunale. Una volta raccolto sufficiente materiale vengono smaltiti in appositi impianti di termovalorizzazione (inceneritori per il recupero di energia).

Contenitori Etichettati T. e/o F.

materiali-tossici-infiammabiliSi tratta di materiali che contengono in concentrazione più o meno elevata delle sostanze tossiche.
Non sono destinati al riciclaggio ma al deposito in impianti di smaltimento adatte, ovvero presso l’isola ecologica comunale.
Questi ultimi sono tutti quei prodotti che vengono usati per la pulizia della casa, degli indumenti e per i piccoli lavori di verniciatura, giardinaggio, sviluppo fotografico, etc. (indicati nella confezione con le lettere T o F). Questi prodotti vanno sempre usati completamente e comunque eventuali residui non vanno mai gettati nella spazzatura o negli scarichi.

Oli Esausti

contenitori-oli-esaustiGli Oli Esausti vanno smaltiti esclusivamente presso L‘Isola Ecologica “LA PRECE”: Località Bivio di San Polo, al Km 35,500 di Via Tiburtina Valeria, attiva dal lunedì al sabato dalle ora 8.00 alle ore 18.00, la domenica dalle ore 8.30 alle 12.30.
Gli oli esausti sono riciclabili e riutilizzabili ad uso industriale, per la creazione di materiale combustibile come l’ ecodiesel oppure per la creazione di sapone e tensioattivi

Elenco delle Categorie dei Rifiuti Pericolosi

Di seguito la lista di codici CER Pericolosi (Catalogo Europeo Rifiuti) divisi per sezioni e contenenti ciascuno la propria descrizione.

categorie-rifiuti-pericolosi
Filename : cer_pericolosi.pdf (86 KB)
Etichetta :