ASA Tivoli S.p.A.

Ecologia nei servizi pubblici

L’ASA Tivoli S.p.A., Azienda Speciale Ambiente del Comune di Tivoli, nasce il 5 dicembre del 1994, su delibera del Consiglio Comunale. Fino a quel momento il Comune di Tivoli provvedeva alla gestione del servizio di smaltimento RSU (rifiuti solidi urbani) sul proprio territorio mediante appalti a società esterne.

A partire dal 1 ottobre 1995 l’A.S.A. diviene operativa a tutti gli effetti e inizia ad erogare i propri servizi con un organico di circa 55 unità.

La quantità di rifiuti raccolta nel corso dell’anno 1996, primo anno a regime per l’Azienda, è stata di circa 20.539,32 tonnellate, cifra destinata ad aumentare sempre di più negli anni. Il volume dei rifiuti prodotti è infatti aumentato in modo rilevante di anno in anno, si è passati dalle 20.539,32 tonnellate di rifiuti conferiti in discarica del 1996 alle 27.650 tonnellate del 2012, a cui vanno aggiunte altre 4.100 tonnellate circa di rifiuti differenziati e recuperati.

Nel corso degli anni si sono aggiunti altri servizi, con un forte radicamento territoriale, e l’Azienda è divenuta una vera e propria multiservizi: nel 1999 ha acquisito il servizio della pulizia degli immobili comunali e dei plessi scolastici, nel 2000 il servizio affissione e defissione manifesti, la manutenzione del verde pubblico e del civico cimitero, nel 2001 la segnaletica stradale, nel 2004 la gestione della sosta dei bus turistici, del parcheggio di piazzale Matteotti e della fascia blu.


Il 23 novembre 2001, con delibera del Consiglio Comunale, l’A.S.A. diviene una Società per Azioni e l’intero pacchetto azionario è detenuto dal Comune di Tivoli.

RISPETTO ALLA MEDIA DEI COMUNI DELLA REGIONE LAZIO, TIVOLI PRESENTA UN COSTO TARI INFERIORE DEL 25 %.

187 euro per abitante equivalente contro la vetta media dei comuni in Regione pari a 251 euro per abitante l’anno (Roma 260 euro).

Di lato l’analisi costi: indice €/abitante anno.

Analisi di Benchmark TARI (2016-2017)

ASA riesce a garantire ai cittadini di Tivoli quasi le medie di costo relative alle migliori situazioni del Nord Italia (media 179 euro) o a quelle realtà che offrono la raccolta porta a porta su tutto il proprio territorio. Nonostante la situazione di fallimento finanziario di 3 anni fa da cui ASA uscirà solo nel 2020, la grave emergenza gestionale, tanto operativa quanto amministrativa, il piano di uscita dall’emergenza rifiuti cittadina pensato e attuato a partire dal 2015, unito al progressivo incremento delle buone pratiche di raccolta differenziata e pulizia pianificata della Città, garantiscono performance economiche di tutto rispetto. Restano rilevanti le problematiche dovute alle gravi e irrisolte carenze impiantistiche regionali e di comparto centro Italia, soprattutto per lo smaltimento delle frazioni indifferenziate e per quelle umide che oggi ci obbligano al trasporto giornaliero addirittura in Veneto. Superate le problematiche ed estesa la raccolta domiciliare a tutto il territorio sarà possibile migliorare ancora già dai prossimi mesi.

Dal 2014 anche la grave emergenza finanziaria ereditata ha trovato la via risolutiva: da oltre 18 milioni di debiti avviati a ristrutturazione secondo i dettami dell’art. 182 bis legge fallimentare, nel 2018 ASA rispetta l’accordo di ristrutturazione del debito che si è ridotto a circa 5 milioni.

Andamento rifiuto avviato a smaltimento (Indifferenziato)

ASA Tivoli S.p.A., una società multiservizi

Dalla pulizia degli immobili comunali alla gestione della fascia blu

Raccolta rifiuti solidi urbani e assimilabili agli urbani

Spazzamento stradale e pulizia cigli stradali

Cresce la raccolta differenziata

La media annua della raccolta differenziata è aumentata dal 2013 al 2017 con valori annui in percentuali dal 12,6% del 2013, 13,5% del 2014, 24,77% del 2015, 38,5% del 2016 al 55,5% del 2017.

  •   2013 12.6% 12.6%
  • 2014 13.5% 13.5%
  • 2015 24.77% 24.77%
  • 2016 38.5% 38.5%
  • 2017 55,5% 55,5%

42% media Regione Lazio – 42% media Provincia di Roma

Amministrazione trasparente

Amministrazione trasparente

Qui trovi le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).

Amministrazione trasparente

Organigramma

Si riporta di seguito lo schema di organigramma aziendale così come eveniente dalle nuove incombenze aziendali tutte volte all’aumento dei servizi legati alle raccolte differenziate avviati sperimentalmente a fine 2014 primi mesi 2015.

Amministrazione trasparente

Albo fornitori unificato

Si rende noto che l’ASA TIVOLI S.p.A. per l’affidamento di forniture e servizi di importo superiore a 40 mila euro mediante procedura negoziata, si avvale della Centrale Unica di Committenza CUC-IX della Comunità Montana del Lazio con sede in Tivoli, Via Tiburtina n° 2.