ASA Tivoli S.p.A.

Ecologia nei servizi pubblici

 

L’ASA Tivoli S.p.A., Azienda Speciale Ambiente del Comune di Tivoli, nasce il 5 dicembre del 1994, su delibera del Consiglio Comunale. Fino a quel momento il Comune di Tivoli provvedeva alla gestione del servizio di smaltimento RSU (rifiuti solidi urbani) sul proprio territorio mediante appalti a società esterne.

A partire dal 1 ottobre 1995 l’A.S.A. diviene operativa a tutti gli effetti e inizia ad erogare i propri servizi con un organico di circa 55 unità.

La quantità di rifiuti raccolta nel corso dell’anno 1996, primo anno a regime per l’Azienda, è stata di circa 20.539,32 tonnellate, cifra destinata ad aumentare sempre più negli anni successivi. Il volume dei rifiuti prodotti cresce infatti in modo tanto rilevante che, le tonnellate conferite in discarica nel 2012 raggiungono le 27.650 tonnellate per una produzione complessiva di circa 32.000 tonnellate – la Tari diviene la più alta della Regione Lazio e conteggiata al suo interno più del 50 % di costi legati al solo rifiuto indifferenziato. Nel corso degli anni, nonostante o forse per far fronte a difficoltà finanziarie crescenti, si aggiungono altri rami di attività come i servizi relativi alla pulizia degli immobili comunali e dei plessi scolastici, il servizio affissione e defissione manifesti, la manutenzione del verde pubblico e del civico cimitero, la segnaletica stradale e la gestione della sosta dei bus turistici, del parcheggio di piazzale Matteotti e della fascia blu, che trasformano l’Azienda in una vera e propria società multi servizi, con un forte radicamento territoriale.

ll momento di svolta per la municipalizzata del Comune di Tivoli arriva però nel 2014, quando sotto l’Amministrazione del Sindaco Giuseppe Proietti, i poteri dal Consiglio di Amministrazione sono affidati alla figura dell’Amministratore Unico – Ingegnere Ambientale Francesco Girardi. Una professionalità specializzata la sua che nel godere di una maggiore operatività e della piena fiducia dell’amministrazione comunale, di fatto, realizza la rivoluzione dei servizi. Da questo momento il concetto di servizio pubblico, fino ad allora proposto in città da ASA è progressivamente e con decisone smontato, debellato e soppiantato da una nuova visione salvifica per le economie aziendali e dunque “capace di futuro”.

RISPETTO ALLA MEDIA DEI COMUNI DELLA REGIONE LAZIO, TIVOLI PRESENTA UN COSTO TARI INFERIORE DEL 25 %.

187 euro per abitante equivalente contro la vetta media dei comuni in Regione pari a 251 euro per abitante l’anno (Roma 260 euro).

Di lato l’analisi costi: indice €/abitante anno.

Analisi di Benchmark TARI (2016-2017)

La ristrutturazione dei servizi procede di pari passo con una efficace riorganizzazione del personale, che coinvolto in nuove attività operative e di formazione costante, a partire dalle tematiche della sicurezza nei luoghi lavoro, riesce a ridurre gli sprechi e a ottimizzare i processi aziendali (i rifiuti da problema a risorsa, diminuzione dei premi Inail relativi agli incidenti sul lavoro, dalla frigo Valley e dai roghi tossici di “Stacchini” ai primati regionali e nazionali in materia di raccolte dei RAEE, etc).

L’avvio della raccolta differenziata sul territorio è ripensata, riprogettata e ben ponderata nel suo sviluppo temporale e territoriale: dall’Arci al Bivio di San Polo, passando per Tivoli Terme, Campolimpido, Villa Adriana e Tivoli centro con, in ultimo, la soluzione “taylor made” del quartiere Braschi. Diversi kit di raccolta adeguati alle peculiarità territoriali e l’utilizzo di tecnologie innovative come eco stazioni stradali in sostituzione del tradizionale porta a porta conseguono ulteriori risparmi sia ambientali, vedi le emissioni dei mezzi di raccolta domiciliari tradizionali, sia economici. La figura dell’operatore ecologico si ridesta e prende forma dalle ceneri dei servizi emergenziali e delle quotidiane bonifiche delle discariche, fino a svolgere oggi il primario ruolo di consulenza all’utenza servita.

Andamento rifiuto avviato a smaltimento (Indifferenziato)

Rifiuto urbano residuo non riciclabile

Il nuovo progetto proposto ai cittadini vede inoltre lo sviluppo di accordi con associazioni di volontariato del territorio, tra cui Congeav, ed altre di quartiere, al fine di sensibilizzare gli utenti in modo efficace e umano al tempo stesso. Si aggiungo in sinergia, lo sviluppo di campagne di comunicazione tese a promuovere comportamenti ecologici da parte della cittadinanza come EcoBimbi, Porta a cAsa, Tivoli Miniera Urbana, RaccOlio, Riciclattolo, Tivoli Pulita che attestano oggi i risultati di Tivoli nella Raccolta Differenziata e nei costi di gestione, al pari delle migliori realtà nazionali.

Un successo che ha reso Asa Tivoli S.p.A., un gestore pubblico, di riferimento nel servizio di igiene urbana non solo a livello territoriale, ma anche su scala regionale e nazionale.

 

ASA Tivoli S.p.A., una società multiservizi

Dalla pulizia degli immobili comunali alla gestione della fascia blu

Raccolta rifiuti solidi urbani e assimilabili agli urbani

Spazzamento stradale e pulizia cigli stradali

Cresce la raccolta differenziata

La media annua della raccolta differenziata è aumentata dal 2013 al 2017 con valori annui in percentuali dal 12,6% del 2013, 13,5% del 2014, 24,77% del 2015, 38,5% del 2016 al 55,5% del 2017.

  • 2013 12.6% 12.6%
  • 2014 13.5% 13.5%
  • 2015 24.77% 24.77%
  • 2016 38.5% 38.5%
  • 2017 55,5% 55,5%

42% media Regione Lazio – 42% media Provincia di Roma

Amministrazione trasparente

Amministrazione trasparente

Qui trovi le informazioni che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a pubblicare nel proprio sito internet nell’ottica della trasparenza, buona amministrazione e di prevenzione dei fenomeni della corruzione (L.69/2009, L.213/2012, Dlgs33/2013, L.190/2012).

Amministrazione trasparente

Organigramma

Si riporta di seguito lo schema di organigramma aziendale così come eveniente dalle nuove incombenze aziendali tutte volte all’aumento dei servizi legati alle raccolte differenziate avviati sperimentalmente a fine 2014 primi mesi 2015.

Amministrazione trasparente

Albo fornitori unificato

Si rende noto che l’ASA TIVOLI S.p.A. per l’affidamento di forniture e servizi di importo superiore a 40 mila euro mediante procedura negoziata, si avvale della Centrale Unica di Committenza CUC-IX della Comunità Montana del Lazio con sede in Tivoli, Via Tiburtina n° 2.